“il traguardo più bello è sempre quello successivo..”

Cima più alta per i nostri scalatori: l’ultimo giorno!
Le emozioni sono a fior di pelle e vengono liberate senza filtri.
La mattina prevede tutti i gruppi riuniti nella conca del paese per l’immancabile scontro tra le guida Sherpa e i loro esploratori, sfida che vede come vincitori i primi nel calcio, i secondi nel rugby.
Nel pomeriggio i più grandi devono preparare la valigia per tornare al campo base e fanno un salto al negozio di souvenir, già visitato il giorno prima dai piccolini, infatti loro giocano tra banchi di nebbia al top garden.
Tutti carichi per la serata che ci aspetta, non mancano pianti per la fine che si avvicina.
Le stelle che ci hanno accompagnato per tutta la colonia splendono anche questa sera e siamo felici di poterle ammirare per l’ultima volta.

“Ogni persona che incontri sta combattendo una battaglia di cui non sai nulla. Sii gentile. Sempre.”

Ultimi giorni a Prato Nevoso per le nostre montagne e, come ogni anno, è ora che lo spettacolo vada in scena!
È ora di mettersi in gioco e tirare fuori tutte le emozioni della colonia in uno spettacolo che coinvolge tutti i gruppi e in cui ognuno rappresenterà un momento di rivincita per i più deboli, dai bimbi sperduti e i pirati di “Peter pan”, ai protagonisti di “Annie” e “Matilda sei mitica”, dalla coreografia con la mitica “We will rock you”, a quella con “These is me”.
Le emozioni sono tante, sia per i coach che per i ragazzi, e qualche lacrimuccia scorre…ma è subito tempo di foto di gruppo e premiazioni!
Vengono premiati i più piccini e i più grandi che quest’anno salutano la colonia; si premia chi rappresenta meglio L’orma e chi si è distinto per qualche particolare capacità.
Nel pomeriggio i più grandi daranno sfogo a tutte queste emozioni andando a giocare in conca ed in piscina. Mentre i più piccoli potranno andare a comprare souvenir e cominceranno a rimettere a posto le valigie.
Scende la sera e i più piccoli si sfidano con quiz complicatissimi sui loro cartoni preferiti.
Mentre per i più grandi….serata a sorpresa!!!

28 Luglio: romagna=piadina

Una splendida giornata inizia sotto il sole di Cesenatico.

I nostri nativi sono pronti per affrontare una nuova, impegnativa e ricca giornata che inizia con la solita ed energetica sigla dell’Orma.

In seguito la tribù dei Piedi Neri ( i più grandi) si sono recati in spiaggia bagno e prove olimpiche da completare, la tribù dei cheyenne all’ombra dei pini hanno giocato agli intramontabili mago ghiaccio, sparviero e pistoler.

Le tribù Navajo e Apache sono rimasti nei campi della struttura la Perla, per entusiasmanti sport di squadra.

Dopo pranzo un po di svago durante la “pausa” dove i nostri nativi tra chiacchiere e racchettoni hanno trascorso il loro tempo in attesa della merenda.

Lunghissimo pomeriggio al mare per tutte le tribù in attesa di una serata che ci riserva uno dei sapori che solo questa terra che ci ospita ci può dare, la piadina e se poi ci aggiungiamo un bel tramonto in riva al mare e gli amici, questa piadina è ancora più speciale…

E così ci saluta anche questa intensa giornata a domani.

 

#PerchèNoiCiCrediamo
Seguici su Facebook e lascia un commento nella sezione delle FOTO.

“I monti sono nati per le zuccate che la Terra ha sempre dato contro il Cielo nel tentativo di emularlo.”

Ci stiamo avvicinando alla fine ma le energie dei nostri alpinisti in fiore non mancano e i coach sherpa sono sempre al loro fianco!
Oggi giornata di escursioni (quasi per tutti)
Per i più piccoli: Vinson, Puncak, Kilimangiaro, Denali è stata una giornata immersa nella natura. Hanno percorso il ‘sentiero del lupo’, e fatto un bellissimo pic nic al fresco degli alberi; prestando attenzione, in lontananza, si poteva udire il suono dei campanacci delle mucche.
Per i fantastici K2 e Aconcagua l’obiettivo della giornata è stato quello di conquistare il ‘lago delle scalette’, ovviamente conquistato con grande successo. Dopo il pranzo, prima della ripartenza in direzione dell’hotel, ci siamo rinfrescati i piedi nel lago, per essere pronti ad affrontare la discesa.
Invece, per i nostri grandi Everest, mattinata in teatro per le prove dello spettacolo.
Il pomeriggi hanno affrontato una delle scalate più difficili, cioè ascoltare le proprie emozioni per cercare di conoscersi meglio e provare ad affrontare le debolezze, perché non provare a farlo insieme?
Siamo arrivati alla sera, la stanchezza accumulata durante il giorno si è trasformata in energia per il grande ‘Prato Nevoso’s got talent’, tutto esaurito al Teatro Mondolè, si apre il sipario, giudici in postazione, buon divertimento.

27 Luglio: sole, mare e sport

Il ritorno a casa si fa sempre più vicino per i nostri piccoli nativi, che nonostante ciò conservano la stessa carica dei primissimi giorni, le attività di oggi sono state davvero interessanti e hanno visto partecipare tutti senza mai tirarsi indietro.

Per i piccoli cheyenne mappa e bussola per l’attività di orienteering all’interno della struttura che ci ospita.

I frisbee volano verso l’area di meta in pineta, dove le tribù degli Apache e Navajo si sfidano a ultimate, mentre i nativi della tribù dei Piedi Neri cercano di evitare freddi bicchieri di acqua in faccia nel gioco del water pong (variante “analcolica” del famosissimo beer pong).

Il mare non manca mai e tra mattina e pomeriggio i nostri nativi si alternano a fare un tuffo nel piattissimo mar adriatico, non manca nemmeno la classica sfida tra coach e adolescenti a beach volley che questa volta ha visto trionfare i coach, almeno una gioia!

La sera ci porta relax e spensieratezza con la nostra terza uscita 🙂

 

#PerchèNoiCiCrediamo
Seguici su Facebook e lascia un commento nella sezione delle FOTO.

“Non ereditiamo la Terra dai nostri antenati, la prendiamo in prestito dai nostri figli.”

Prosegue il viaggio delle sette vette,
I grandi oggi hanno corso come delle saette!
Una giornata di sport hanno passato, e per fortuna il tempo ci ha graziato!
Anche i K2 e Aconcagua con tanti sport si sono cimentati, ed anche dei giochi nuovi sono stati provati!
I più piccoli invece hanno continuato a provare,
Le coreografie dello spettacolo hanno finito di imparare!
Due gruppi al pomeriggio e due al mattino, hanno corretto anche l’errore più piccino!
Dello spettacolo ormai hanno imparato tutto, e sono pronti al grande debutto!
Nel resto della giornata anche per loro tanto sport e attività,
Qui la noia che cos’è proprio non si sa!

“Il Sole si alza mai con la luna storta?”

Buongiorno piccole e grandi montagne!
un’altra giornata è cominciata ed è ora di affrontare nuove sfide.
I più grandi partono per una lunga passeggiata…e cosa c’è di più bello all’arrivo se non un festival di musica classica tra le montagne?!?! Riuscite ad immaginare tanta bellezza?le montagne, il lago, la musica…!
Tali privilegi oggi non toccano agli altri gruppi: in mattinata sono tutti impegnati in giochi all’aperto. Si sfideranno tra sparviero, palla avvelenata a scacchi e rubacode.
Tutti tranne i più piccoli, che si sono trasformati in pirati e bimbi sperduti nelle prove dello spettacolo.
Nel pomeriggio toccherà a k2 e Aconcagua cimentarsi nelle prove dello spettacolo…ormai il tempo stringe e ci sono coreografie e canti da provare!
Per tutti gli altri…tuffo in piscina!!!!
Cala la sera e gli Everest, dopo una giornata con la musica classica si possono scatenare con i balli di gruppo!!!
K2 e Aconcagua potranno invece mangiarsi una deliziosa crepes!
Mancano solo i più piccoli, che potranno finalmente andare ad ammirare le stelle alla tanto sospirata panchina rossa!!!non vedevano l’ora!!!

25 Luglio: giorni olimpici

Tempo di Ormapiadi per i nostri giovani nativi, la spiaggia per oggi si è trasformata nel mitologico Panathinaiko (stadio di Atene che dagli antichi greci è arrivato fino a noi). Equilibrio, lancio della ciabatta, salto in lungo  e resistenza, sono le prove che hanno visto sfidarsi tutti i componenti delle tribù, i vincitori riceveranno il loro meritato premio durante la serata conclusiva 🙂

La giornata è poi proseguita con le attività sul campo, il parquet si infiamma con i nostri Piedi Neri, sfide da tre punti e partitona di basket e pallamano, giusto per non farci mancare nulla.

Gli Apache e Navajo rugby touch con il nostro Nicolò (rugbista), infine per i piccoli Cheyenne ancora mare ma stavolta “solo” castelli di sabbia e bagno 😉

La sera riserva per le tribù dei Piedi Neri e Apache una bella sorpresa, discoteca!!!!! I nostri capi tribù si sono impegnati moltissimo affinché la serata disco si potesse fare rispettando tutti i distanziamenti, e il risultato non ha deluso le aspettative.

Per le tribù dei più piccoli cinema sotto le stelle, con l’immortale piccolo principe.

Potrei concludere il racconto della giornata parlandovi della super sfida a calcio tra i coach e i nostri adolescenti, ma perdere 12-6 fa troppo male… lasciamo perdere!

a domani

 

#PerchèNoiCiCrediamo
Seguici su Facebook e lascia un commento nella sezione delle FOTO.